venerdì 17 luglio 2015

Venerdì del libro - L'armata perduta di Cambise, Paul Sussman

Ciao. Scusate se in queste settimane sono discontinua, ma è un'estate impegnata e il caldo mi taglia le gambe; a volte non ho proprio la forza di mettermi al PC ed a volte è il PC che si rifiuta di funzionare!
Comunque oggi vi parlo di un libro molto adatto per una lettura sotto l'ombrellone: L'armata perduta di Cambise di Paul Sussman.
Qualche cenno storico: Erodoto parla dell'armata di Cambise e di un disastro militare avvenuto ai tempi dell'occupazione persiana dell'Egitto intorno al 524 a.C. Secondo Erodoto un'armata di 50.000 uomini venne inviata da Tebe a distruggere l'oracolo del Tempio di Ammon nell'oasi di Siwa; si scelse di giungere a Siwa attraverso il deserto per cogliere di sorpresa le truppe egizie che invece si aspettavano un attacco frontale. Erodoto narra che, a causa di errati rilevamenti, le truppe si trovarono a corto d'acqua circa a metà percorso e decisero di attraversare una delle zone più aride del Sahara. L'arrivo improvviso del khamsim, un vento stagionale che solleva enormi tempeste di sabbia disidratando i corpi e facendo perdere l'orientamento, avrebbe distrutto e poi sepolto l'intera armata. A gloria del nostro Paese, pare che, rinvenimenti effettuati alcuni anni fa nel Deserto Occidentale da due archeologi italiani, sembrano confermare il racconto dello storico greco.



E ora la trama:
Duemilacinquecento anni dopo i fatti narrati da Erodoto, una serie di omicidi sembra collegarsi alla scomparsa dell'armata di Cambise. Tara Mullray, figlia di un archeologo scomparso, si trova suo malgrado invischiata nella vicenda ed in grave pericolo di vita; parallelamente l'ispettore egiziano Yusuf Khalifà comincia ad investigare su alcuni strani omicidi avvenuti fra Luxor ed Il Cairo. Entrambi si troveranno ad esplorare le tombe della Valle dei Re ed infine attraverseranno il deserto e si ritroveranno fra i resti dell'armata. Sopra tutti l'ombra del terrorismo integralista, impersonata da Sayf al Tha'r, e dell'intelligence britannica e statunitense.

Diciamo anche che stavo leggendo questo libro durante l'ultimo attacco degli integralisti in Tunisia. Mi ha fatto molto pensare, nel romanzo sono descritti diversi attacchi terroristici a persone e cose. Non voglio rovinarvi la lettura quindi non mi addentro oltre, ma ciò che Sayf al Tha'r vuole fare di una straordinaria scoperta archeologica mi ha fatto pensare a certe immagini viste al TG: opere d'arte distrutte in nome di un fanatismo che è impossibile accettare.
Comunque una bella lettura anche se con alcune trovate decisamente scontate. Nel complesso è abbastanza avvincete e ve lo consiglio.


Per altri suggerimenti andate su www.homemademamma.com

lunedì 6 luglio 2015

Blog creativo

Ciao a tutte, se a qualcuno interessasse ho creato un nuovo blog dove pubblicherò i miei "attacchi d'arte" (per citare Art Attack). Visto che qui mi sto dedicando quasi esclusivamente ai libri ho pensato di raggruppare le mie "creations" in altra sede.
Se vi va' fateci un giretto!
Ciao ciao!!
il nuovo indirizzo è lacasafiorita.blogspot.it