venerdì 8 aprile 2016

VdL - L'elastico viola, Patricia Daniels

Il romanzo che voglio presentarvi oggi mi ha molto angosciata ed ho avuto bisogno di un po' di tempo per metabolizzare la vicenda e riuscire a scriverne qui. Forse perchè parla di due sorelline, non posso fare a meno di sentirmi male pensando al dolore di questa storia.

Sara ed Elena sono due sorelline di 6 e 3 anni, sono felici anche se la loro bellissima mamma è un po' strana, e di certo non penserebbero mai a ciò che le aspetta quando la madre le veste di tutto punto per andare a fare una passeggiata in "un posto speciale". Infatti ciò che accade è che la madre le abbandona in un collegio di suore; qui vengono immediatamente separate in base all'età e possono vedersi solo nelle sale comuni e in cortile. Il collegio in questione è quanto di più classico, squallido e freddo ci si possa immaginare sia un collegio gestito dalle suore (diciamo che stiamo parlando degli anni '60-'70)... un carcere, dove le bambine sono umiliate, castigate con crudeltà e separate per il puro gusto di farle soffrire. Sara giura a se stessa che proteggerà la sorellina da ogni sopruso, attirando così su di se l'antipatia delle suore e subendo ingiustizie di ogni tipo. Il simbolo della sua protezione è l'elastico viola per capelli che lascia sotto il cuscino della sorella Elena a testimoniarle la sua presenza al suo fianco. Dopo anni in cui Sara diventa dura e ribelle ed Elena dolce e remissiva la madre disgraziata le torna a prendere e le porta a vivere con se e con il nuovo marito. Le salva dall'inferno per precipitarle in un limbo di indifferenza, sopportazione e solitudine.
Alla fine è la vita che le separa, sciogliendo quella solidarietà tra sorelle che le aveva salvate dalla mancanza di sentimenti del collegio. Ognuna di loro cercherà di trovare la propria strada tra errori enormi, perdite inimmaginabili e dolore ad ogni svolta. La felicità arriva solo a tratti ed è seguita dal senso di abbandono.
La sorte si mostra crudele per la giovane Elena, che non ha mai imparato ad combattere e cade nel vortice della droga.
Il finale è amaro, ma un ultimo particolare riscatta gli eventi e l'ultimo atto d'amore fa capire che quell'amore era stato sempre presente, per tutta la vita.



QUI gli altri suggerimenti di oggi