martedì 12 giugno 2012

Consumisti in crisi!

"Corso di sopravvivenza per consumisti in crisi"- Lia Celi

da "Insieme" n° di Giugno 2012:

  • Non illuderti: non riuscirai mai a riprodurre a casa il makeup che ti ha fatto il visagista in profumeria. Nemmeno se compri gli stessi prodotti che ha usato lui.
  • Sei single e cerchi un buon partito? Lascia perdere le discoteche e frequenta i negozi fai-da-te, dove vanno gli uomini che amano la casa, e all'occorrenza sanno aggiustarla risparmiando...
  • Nei negozi di intimo si vendono SOLO reggiseni imbottiti o col ferretto. Non è contemplato che una donna sia soddisfatta delle tette come gliele ha fatte madre Natura.
  • Ci tieni alla tranquillità? Non comprare un divano bianco. Si sporca già nella tua mente, figuriamoci in salotto. Un divano fantasia è meno chic, ma più adatto agli esseri viventi.
  • Sorella, ricordati che sei biodegradabile. Ma i tuoi assorbenti no.
  • Se a cambiare i bimbi fossero i padri, sarebbe stato inventato da un pezzo un farmaco che inibisce la defecazione nel neonato finchè non ha l'età per usare il water.
  • Perdiamo il nostro partner in un centro commerciale. Dopo quanto ce ne accorgiamo?
  • Nessuno uomo ci chiederebbe fedeltà dopo il primo appuntamento. I negozi invece ci propongono la cartà fedeltà già al primo acquisto e ci fanno raccontare tutto di noi su un modulo. Romantici eh?
  • Non diffidiamo dei negozi cinesi. Sono gli unici posti dove si compre a buon mercato una bandiera italiana. Fatta in Cina naturalmente.
  • Ci vestiamo tutti in modo scontato. Non perchè il nostro stile sia banale, ma perchè l'abbigliamento a prezzo pieno ormai è introvabile. E poi, francamente, chi lo comprerebbe?

PS: non so voi, ma io adoro l'ironia di questa donna!


2 commenti:

  1. Anch'io Manu adoro Lia Celi!! Sono abbonata ad Insieme ed ogni mese il nuovo numero inizio a leggerlo dall'ultima pagina!!

    RispondiElimina
  2. Pure io sono abbonata! Qua la mano socia!

    RispondiElimina