mercoledì 23 novembre 2011

Grazie a te


Questa canzone (che ha partecipato allo Zecchino d'Oro 2010) è stata cantata dai nostri bambini alla Festa di Primavera 2011 all'asilo che frequentano le mie figlie.
Ho avuto il DVD di quella festa solo in questi giorni, ma a rivederlo mi sono commossa di nuovo. E non solo perchè c'era mia figlia che cantava, ma perchè credo che questa canzone abbia un bellissimo significato.
Spesso non pensiamo troppo a come i nostri bambini vedono il posto in cui vivono.
Invece dovremmo, perchè per loro è importantissimo. E' il loro primo punto di riferimento.
E questa canzone lo spiega con semplici parole, semplici come il mondo di un bambino:
"tu sei il mondo dove io vivo, canto, gioco e sorrido, sogno le cose che da grande io farò"

PS: non potevo linkare il video della festa x motivi di privacy per cui ho linkato la versione del Piccolo Coro 

Grazie a te

"Per qualcuno non sei altro che una piccola città
Senza nulla di così particolare,
Io non son convinto e credo che non sia la verità
Perciò dico dal profondo del mio cuore:
Grazie a te!
Grazie a te perché qui vivo con la mamma e col papà
La casetta è quella gialla in fondo al viale.
E la scuola che frequento è soltanto un po’ più in là
Tra il parchetto e la piscina comunale
Grazie a te
Per la tua gente,
Grazie a te
Così accogliente
E’ bellissimo il calore che mi dà,
Grazie a te
Per le tue case,
Grazie a te
Per le tue chiese
La mia piccola grandissima città.
Tu sei il mondo dove io vivo, canto, gioco e sorrido,
Sogno le cose che da grande io farò.
E quando mi sento triste
Chiamo tutti gli amici, sai,
Ho tanti amici qua
E forse c’è un perchè
Tu sei la mia città
E dico grazie a te.
Grazie a te che quando è festa sotto i portici si va
A guardar le bancarelle del mercato.
Tra il profumo di torrone e la musica che va
Ci mangiamo un po’ di zucchero filato.
Grazie a te
Per quel bambino
Grazie a te
Che dal giardino
Sorridendo con la mano mi fa ciao,
Grazie a te
Per le fontane,
Grazie a te
Per le campane
La mia piccola grandissima città.
Pangarap ko ay nakamtan awit ko mapakingam
Nais ko ihahandog para sa inyo.
Kayat ang musikang ito na alay ko sa imyo
Sana’y maramdaman kahit konting sandali
Ay napakingam nyo ang awit kong ito.
Tu sei il mondo dove io vivo, canto, gioco e sorrido,
Sogno le cose che da grande io farò.
E quando mi sento triste
Chiamo tutti gli amici, sai,
Ho tanti amici qua
E forse c’è un perchè
Tu sei la mia città
E dico grazie a te."







3 commenti:

  1. ecche..@@ però sta privacy.. uffa! io volevo vederlo!

    RispondiElimina
  2. mmm .... devo studiarci un po' sopra x vedere come fare ....

    RispondiElimina
  3. sono appena andata a vedere il video su you tube... la canzone è bellissima e ti dirò... quando ho sentito il ritornello qcs mi è venuto in mente... tipo l ho già sentita!! nonostante l anno scorso non avessi visto lo zecchino.. e sì l ho sentita cantata dal coro al matrimonio dei mie amici quest'estate!!! un effetto!!!
    baci

    RispondiElimina