venerdì 27 marzo 2015

Venerdì del libro - Il profumo dei semi di mela, Katharina Hagena

Non so perché, ma quando nei romanzi si parla di piante, campagna e infanzie felici, quei libri mi piacciono all'istante. E' il caso del libro che vi presento oggi "Il profumo dei semi di mela" di Katherina Hagena.

Trama:
A Bootshaven, nel nord della Germania, il profumo delle mele è ovunque e avvolge la vecchia casa e il giardino di famiglia. E' qui che torna Iris, modesta bibliotecaria di Friburgo, alla morte della nonna, e per lei è come tornare bambina, quando fra quei meli correva e giocava con la cugina Rosmarie. Tutto è rimasto uguale: i cespugli di ribes, le distese di non-ti-scordar-di-me, l'orto abbandonato. Un giardino quasi incantato, dominato dal vecchio melo, sotto i cui rami generazioni di donne di casa Lunschen hanno trovato l'amore, l'amicizia e la morte. In quel giardino Rosmarie è morta a quindici anni e da quella morte Iris era fuggita, per dimenticare, per non sapere, per cercare di continuare a vivere. Ma ora la vecchia casa la chiama a se e Iris deve decidere se affrontare il passato o continuare ad ignorarlo.

In questo romanzo si fa molto uso della natura e del suo potere consolatorio, personalmente è una cosa che apprezzo e che mi dona serenità. Le vicende non sono delle più allegre, ma non c'è drammaticità nel racconto: è la vita, a volte è crudele a volte ti concede doni inaspettati.
Le tematiche principali sono due: il racconto di una perdita, di una vita mai vissuta che lascia un vuoto perenne ed un'infelicità di fondo in coloro che l'hanno vista spegnersi; il secondo tema, affrontato con grande dolcezza, è quello della demenza senile.
E' un romanzo delicato, che profuma come i giardini della nostra infanzia, in cui giocavamo, sognavamo, raccontavamo i nostri piccoli grandi segreti.



trovate QUI i suggerimenti delle altre lettrici

2 commenti:

  1. Grazie del suggerimento, questi richiami alla natura e in particolare ai profumi mi ispirano molto.

    Ciao
    Flavia

    RispondiElimina
  2. Ottimo suggerimento, di cui prendere nota.

    RispondiElimina