venerdì 22 dicembre 2017

VdL - Gatti, merletti e chicchi di caffè, Anjali Banerjee

Anjali Banerjee è una scrittrice che avevo già incontrato col romanzo La libreria dei nuovi inizi. Anche col libro di oggi conferma la prima impressione: una scrittura piacevole, non particolarmente impegnata, impregnata di spiritualità e scaramanzia. Non troppo male per le vacanze natalizie dai!
Lily è rimasta vedova da poco e non riesce più a vivere a Sheattle, così carica armi, bagagli e vestiti preziosi e originali disegnati dal suo amato marito e si trasferisce a Shelter Island. Qui Lily vorrebbe semplicemente aprire un negozietto di abiti vintage e eclissarsi fra pizzi e merletti. Ma, al suo arrivo, un bel micione bianco s'introduce nella sua casa e nella sua vita e, oltre a rovinarle un abito da sposa di Versace, la costringe a mettere il naso fuori di casa (per trovare il proprietario del gatto) e ad incontrare così gli altri abitanti dell'isola. Un maturo e maldestro veterinario e la sua giovane figlia riusciranno a fare breccia nel suo cuore ferito.
Insomma, niente di indimenticabile no? Già visto, già letto.
Nonostante ciò la lettura scorre via leggera, la storia è quella di una classica commedia romantica che fa sempre bene al cuore e, in un trionfo di gaffe e buoni sentimenti si chiude il libro, alla pagina finale, senza colpo ferire.
C'è di meglio ragazze, c'è di meglio, ma se il genere piace (e a volte si ha voglia proprio di quel genere) non si rimane troppo delusi.
Per romanticoni inguaribili che vedono nella vita un pizzico di magia.


Giudizio critico : ❀❀❀
le letture di oggi sono QUI
I

Nessun commento:

Posta un commento