venerdì 8 maggio 2015

Venerdì del libro - Trilogia delle gemme, Kerstin Gier

La settimana scorsa ho saltato l'appuntamento col VdL perché avevo già pensato ad una recensione "di gruppo" per questi tre libri di Kerstin Gier e mi mancava l'ultimo! Si tratta della Trilogia delle gemme ed è formata da tre libri: Red, Blue e Green. Diciamolo, sono libri per ragazzi/adolescenti, ma, come sapete, io non disdegno il genere e me li sono letti con piacere.

Trama:
Gwendolyn è una sedicenne londinese carina, un po' goffa e pasticciona, non esattamente una grande studiosa visto che preferisce vedere film, ascoltare musica e chiacchierare con la sua amica Leslie. Tutto il contrario della cugina e coetanea Charlotte, la "miss perfettina" della situazione: Charlotte è considerata la superdotata della famiglia e non solo perché è la prima della classe ed è bella ed elegante: tutti sono convinti da sempre che Charlotte abbia ereditato dalla famiglia Montrose il gene dei viaggi nel tempo! I gene-portatori cominciano a saltare indietro nel tempo a sedici anni e quindi Charlotte è sorvegliata speciale poichè tutti si aspettano che "salti" da un momento all'altro, perciò la stessa Gwendolyn rimane stupefatta quando è invece lei stessa a "saltare". Una volta scoperto chi è la vera gene-portatrice nonchè dodicesima e ultima viaggiatrice, Gwendolyn viene introdotta nella setta segreta dei Guardiani che hanno sede a Temple Church ed incontra il suo compagno di "viaggio" il bel Gideon de Villieres. I Guardiani sono custodi del cronografo, oggetto costruito dal uno dei viaggiatori più antichi, il conte di Saint Germain, che funziona col sangue dei viaggiatori e permette loro di essere mandati in un momento ben definito del passato. La profezia narra che con la dodicesima viaggiatrice si chiuderà un cerchio e qualcosa di stupefacente verrà a salvare l'umanità da tutti i mali. Ma di cronografi ce ne sono due: il primo, che conteneva il sangue dei primi 10 viaggiatori è stato rubato proprio dagli ultimi due: Lucy Montrose e Paul de Villieres. Gwendolyn e Gideon vengono spediti nel passato per rintracciare tutti i viaggiatori e acquisire il loro sangue in modo da completare il secondo cronografo. Ma perchè mai Lucy e Paul hanno rubato il cronografo e si sono nascosti nel passato? Gwendolyn scoprirà che questo non è l'unico interrogativo e che la sua famiglia nasconde molti segreti.

Gwendolyn, così imperfetta e così poco eroina, è un personaggio simpatico e divertente come sono divertenti gli strani personaggi che la circondano (ah ... Gwendolyn vede e parla con fantasmi e affini ...) come il demone-doccione Xemerius ed il fantasma della scuola James. Alle loro battute divertenti si alternano i viaggi nel tempo e gli squarci su epoche passate che fanno da sfondo alla tormentata storia d'amore fra Gwendolyn e Gideon.
Un romanzo per ragazzi che può piacere anche ai grandi; la trama c'è tutta e non fa una grinza (complimenti per la fantasia e per aver saputo condurre così bene l'intreccio piuttosto complesso!), lo stile a volte risulta un po' immaturo e nel finale sembra quasi che all'autrice dispiaccia dover terminare la storia!
Tre romanzi carini per viaggiare un po' in relax con la fantasia.



QUI i suggerimenti di oggi


Nessun commento:

Posta un commento