venerdì 5 febbraio 2016

VdL - Il tribunale delle anime, Donato Carrisi

Rieccomi dopo lunga assenza. I libri in lista di recensione sono tanti, ma comincerò dall'ultimo che ho finito di leggere ieri, Il Tribunale delle Anime di Donato Carrisi.
Dello stesso autore avevo già letto La Donna dei Fiori di Carta, molto molto bello, ma decisamente diversissimo da questo.

Trama:
In una Roma stranamente piovosa e scura si intrecciano le storie dei due protagonisti: Marcus e Sandra. Sandra è un agente di polizia a Milano, il suo ruolo e compiere le rilevazioni fotografiche sui luoghi dei crimini; Sandra ha 29 anni ma è già vedova, suo marito, fotografo freelance, è morto 5 mesi prima per uno strano incidente verificatosi proprio a Roma. Marcus è un prete o, per meglio dire, un prete-detective, i criminali che cerca sono colpevoli di delitti atroci e la sua missione è top secret.

In realtà quello che Carrisi mette magistralmente in scena è una perfetta concatenazione di delitti e di colpevoli, di cause ed effetti, perchè il male generato genera altro male.
I misteri ed i colpi di scena non mancano in questo romanzo che, senza alcun dubbio, ha il pregio di tenere incollati alle pagine. Devo dire che, ad un certo punto, la girandola di "delitti e castighi" mi ha un po' confusa, ma il libro è indubbiamente ben congegnato ed il meccanismo scorre liscio e inesorabile lungo tutte le pagine.
Senza dubbio un romanzo da leggere.
Un unico avviso: lascia l'amaro in bocca.



QUI gli altri suggerimenti dei lettori

2 commenti:

  1. Rieccoti! Bene :-)
    Bene soprattutto perché proponi un poliziesco, quindi genere decisamente di mio gusto!
    Segno ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Maris! È un po' di tempo che non riesco ad essere regolarmente presente, troppi impegni e tutto sempre di corsa, anche tu lo sai bene. Sono contenta che il libro ti interessi, come sempre aspetto il tuo giudizio.

    RispondiElimina