venerdì 24 ottobre 2014

Venerdì del libro - La verità di Amelia, Kimberly McCreight

Carissime, per il venerdì del libro di questa settimana voglio proporvi "La verità di Amelia" di Kimberly McCreight, un romanzo che mi è abbastanza piaciuto e che parla di un tema attuale: il cyber-bullismo.
Trama:
Kate Baron non può credere che sua figlia Amelia sia stata veramente sorpresa a copiare un compito e che quindi sia stata sospesa dalla Grace Hall, uno degli istituti privati più in vista di New York. E' questo che pensa mentre si reca di corsa a prenderla a scuola, ma la strada vicino all'edifico è intasata di macchine della polizia e l'accesso bloccato da un cordone di poliziotti, e il motivo è orribile: Amelia si è suicidata per la vergogna lanciandosi dal tetto del palazzo.
Dopo la tragedia Kate si chiude nel suo dolore, poi, un giorno, un SMS anonimo squarcia la realtà che le è stata raccontata :"Amelia non si è buttata". Possibile che la verità sia diversa da quella appurata dalle autorità? Kate deve saperlo e quindi deve tuffarsi nella vita privata di sua figlia, sapere delle sue amicizie e dei suoi segreti. Perchè Amelia aveva dei segreti, come tutti gli adolescenti. Solo vincendo il dolore per quello che scopre, Kate potrà portare a galla la verità.

Il romanzo mi è abbastanza piaciuto anche se ho trovato il finale un po' scontato e affrettato rispetto al resto del libro che, invece, mi sembra scritto bene. Senza dubbio l'argomento è interessante: i nostri figli vivono sul web, nel SMS, mettono online i loro momenti più privati e questo può essere usato da qualcuno come un ricatto. La cosa fa riflettere.



Per gli altri suggerimenti della settimana vi invito a passare da QUI.
baci baci ....

4 commenti:

  1. tema inquietante, ma purtroppo attuale. Grazie della segnalzione

    RispondiElimina
  2. Eh si... un tema delicato e molto attuale. Ho letto diverse recensioni positive su questo libro. Prima o poi lo leggerò.

    RispondiElimina
  3. Libri così, che non sono male ma restano un pò nel limbo, senza spiccare per particolari qualità ne ho letti anche io.
    Di solito mi dispiace se una storia non mi convince del tutto, specie se poi il finale appare un pò scontato e frettoloso. Ma non si sa mai, magari potrei aver voglia di conoscere meglio questa autrice e allora terrò conto della tua recensione :-) grazie!
    Buoan domenica, mia cara Manu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti, ci sono rimasta male anch'io perchè fino ad un certo punto la storia girava molto bene. Peccato! Ti rimando al prossimo post che parlerà sempre di bullismo. Baci!

      Elimina