venerdì 16 marzo 2018

VdL - Quella notte sono scomparsa, Julie Reece Deaver

Oggi, tanto per cambiare, vi presento un libro per ragazzi (evidentemente sono giovane dentro!), scritto dalla sorellina di Jeffery Deaver.
Niente di sensazionale, la storia è carina, scontata e perfetta per una serie thriller televisiva.
Scritto è ben scritto, la mano si vede che è di famiglia, ma oltre a questo non c'è molto altro.
Dalla sinossi di Anobii:
Jemie Tessman è una diciassettenne californiana problematica; il suo unico vero amico è un ragazzo di nome Webb conosciuto una sera al parco quando lei aveva solo nove anni. All'inizio dell'estate i due ragazzi sono costretti a separarsi: Webb parte per un viaggio in Europa mentre Jemie deve seguire la madre avvocato a Chicago dove si terrà un importante processo. Una volta qui, Jemie conosce Morgan; le due ragazze diventano amiche ma Jemie comincia, sempre più spesso, ad estraniarsi dalla realtà rifugiandosi in un "mondo parallelo" fatto di sogni ad occhi aperti. Morgan preoccupata propone l'aiuto di sua zia psichiatra. Grazie all'intervento della donna affiorerà nella mente della ragazza una realtà scioccante, consumatasi proprio la notte in cui da bambina venne lasciata al parco...

Un romanzo breve e scorrevole, senza infamia e senza lode, che "si lascia leggere senza dire niente" e poco più di niente lascia dopo la lettura.
Per adolescenti.


Giudizio critico : ❀❀
le letture di oggi le trovate QUI

2 commenti:

  1. Beh, non sapevo che pure la sorella fosse scrittrice! Magari più avanti proverò comunque a dargli un'occhiata, al di là della parentela mi incuriosisce comunque

    RispondiElimina
  2. Non sono convinta che possa piacermi, ma non perché sia per adolescenti ma perché i libri senza infamia e senza lode soprattutto ora che ho una luuuuunga lista di attesa li lascio stare 😉
    Ma grazie per la recensione, un bacio Manu 😘

    RispondiElimina